/ Dicembre 11, 2019

Si conclude con un bilancio nettamente positivo il primo ciclo di percorsi formativi dedicato all’aggiornamento dei lavoratori del Dipartimento Sviluppo rurale e del Corpo Forestale della Regione Sicilia.

Dietro ogni grande successo c’è un grande coraggio, ma soprattutto un grande lavoro di squadra. E così è stato anche per Aproca e Asterisco, che grazie alla loro preziosa sinergia hanno promosso per i lavoratori forestali siciliani un ciclo di percorsi formativi d’eccellenza in ambito sicurezza.

Un progetto ambizioso, durato ben 3 anni, cofinanziato da Fonarcom e realizzato in collaborazione con Cresm, Iripa Sicilia, Tesea e in convenzione con il Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale, che ha interessato a più riprese le province di Palermo, Trapani e Agrigento.

A fare da apripista è stato nel 2017 il progetto Sicurezza Forestale SIFO 3.1, con i primi corsi di aggiornamento Addetto Primo Soccorso, Addetto Prevenzione Incendi e gestione delle emergenze e Formazione Preposti, per un totale di 105 edizioni, 770 ore erogate e 723 allievi formati.

Nel 2018 è stata la volta, invece, del progetto Sicurezza Forestale SIFO 3.2, dedicato ai corsi di Addetto Primo Soccorso, Addetto Prevenzione Incendi e gestione delle emergenze, Formazione Preposti e Formazione Lavoratori, con 400 ore di formazione, 476 allievi e 44 edizioni.

Infine, nel 2019, con il progetto Sicurezza Boschi SIBO sono stati raggiunti risultati ancora più sorprendenti con un bilancio complessivo di 3022 allievi formati, il lancio di 110 edizioni e un totale di 1004 ore di formazione, tra corsi di aggiornamento per Addetto al Primo Soccorso, Formazione Preposti, Formazione Lavoratori generale e Formazione Lavoratori specifica.

Un successo garantito dall’elevata professionalità dei docenti, ancora più strategica in un settore così fortemente a rischio come quello forestale, dove più alta è la probabilità di incidenti e infortuni e che necessita pertanto di percorsi formativi in materia di sicurezza specifici e integrati. 

Share this Post